società cooperativa sociale agricola

Diventare consumatori consapevoli

Diventare consumatori consapevoli

Il mercato è l’occasione per incontrare i nostri clienti, parlare con loro del nostro mestiere, dei nostri prodotti e ascoltare le loro esigenze. In una di queste conversazioni ci siamo confrontati sui principali temi che in questi giorni stanno riempiendo le pagine dei giornali: dai pesticidi nei vigneti, all’olio contraffatto fino agli antibiotici nelle carni.

Certo ogni giorno è sempre più complicato riempire il nostro frigo ma crediamo che seguendo poche regole chiare è possibile aumentare la qualità dei prodotti che ci portiamo a casa.

Il primo passo è diventare consumatori consapevoli e modificare il nostro modo di fare la spesa.

Se vogliamo mangiare tanto e spendere poco allora favoriremo la grande distribuzione che spinge i produttori a fornire grandi quantità di prodotti (vegetali e animali) di scarsa qualità.

Bisogna ricordare che le nostre scelte hanno effetti sul modello di agricoltura, sulle politiche agroalimentari, sull’ambiente, sulla biodiversità. Quando facciamo la spesa dobbiamo essere curiosi, vigili e lungimiranti, imparando a combinare piacere e responsabilità.

Non serve diventare degli integralisti del cibo sano, per mangiare bene basta seguire alcune regole di base come:

  • non acquistare solo sulla base delle informazioni che ci dà la pubblicità;
  • prediligere prodotti di produttori locali o di canali di vendita controllati e ancora meglio se biologici;
  • non acquistare carne proveniente da allevamenti intensivi;
  • non comprare cibi senza leggere l’etichetta.

Diventare consumatori consapevoli leggendo, informandosi e seguendo corsi, è il punto di partenza per riuscire a mangiare sano e aiutare il nostro pianeta.

Per questo quest’anno abbiamo organizzato corsi in orto per spiegare l’importanza della cura della pianta e la stagionalità delle coltivazioni. Abbiamo dedicato quattro serate alla nutrizione durante le quali le biologhe nutrizioniste Michela Trevisan e Roberta Franceschini hanno illustrato le caratteristiche e la qualità degli alimenti utili al nostro benessere; come funziona il corpo umano e di cosa ha bisogno per stare bene; come scrivere un proprio menù personalizzato;  quali sono gli alimenti per ridurre comuni disturbi di salute e infine alcune informazioni sul consumo di latticini e glutine.

Il nostro compito, come azienda che opera nel settore dell’agricoltura biologica, è anche quello di aiutarvi a comprendere che:

  • basare la propria dieta su alimenti vegetali, che possono anche sostituire la carne come i legumi, è importante;
  • mangiare frutta e verdura locale e di stagione significa affidarsi a coltivazioni con bassi costi energetici, evitando le produzioni ottenute in serre riscaldate, o quelle provenienti da paesi lontani;
  • consumare meno carne e di migliore qualità, evitando quella proveniente da allevamenti intensivi, aiuta la vostra salute e quella del pianeta;
  • comprare solo il necessario consente di ridurre gli sprechi di cibo.

 

L'agricoltura sociale secondo Caresà

Relazioni, Inclusione e Agricoltura Biologica: CI STAI?
Fai tuo il manifesto di Caresà!

Leggi tutto »

Caresà – società cooperativa sociale agricola
Iscr. Albo Società Cooperative sez. a mutualità prevalente di diritto A195156
Iscrizione Albo Regionale PD0164 - R.E.A.: 381883 – C.F. e P.I. 04341240283
sede legale: via Porto Inferiore, 2 – 35020 Brugine (PD)

x
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.