società cooperativa sociale agricola

Caresà e l'agricoltura biologica

L'agricoltura biologica è un metodo di produzione definito dal punto di vista legislativo a livello comunitario con un primo regolamento, il Regolamento CEE 2092/91, sostituito successivamente dai Reg. CE 834/07 e 889/08 e a livello nazionale con il D.M. 18354/09.

Agricoltura biologica significa sviluppare un modello di produzione che eviti lo sfruttamento eccessivo delle risorse naturali, in particolare del suolo, dell'acqua e dell'aria, utilizzando invece tali risorse all’interno di un modello di sviluppo che possa durare nel tempo.

L'agricoltura biologica si differenzia dagli altri modi di coltivare sostanzialmente per:

  1. il totale rifiuto di utilizzo di sostanze derivanti da sintesi;
  2. l'impiego di semente biologica certificata o non trattata;
  3. la scelta di farsi controllare e certificare da un organismo di controllo;
  4. l'attenzione a salvaguardare ed aumentare la fertilità naturale di un terreno.

Nel concreto Caresà non utilizza concimi chimici, diserbanti, anticrittogamici, insetticidi, pesticidi in genere. Per la gestione delle erbe infestanti (che alla Scuola Esperienziale ci hanno saggiamente insegnato a chiamare “accompagnatrici”) usiamo la zappa, la motozappa ed altri macchinari a traino utili al loro contenimento. Si interviene meccanicamente quando la pianta accompagnatrice è ancora piccola e quindi non ha seme per rimuoverla dal terreno possibilmente con le radici. E' importante intervenire finché la pianta è piccola per agevolare l'operazione di rimozione e ridurre così la carica di semi presenti nel terreno. Un'altra tecnica che talvolta utilizziamo per lo stesso scopo è la falsa semina che consiste nel preparare ed irrigare un pezzo di terra, attendere la germinazione e quindi estirpare.


Facciamo un ampio uso della tecnica del sovescio che consiste nel seminare in varie fasi dell'anno diversi erbai da sovescio: questa tecnica apporta azoto, contribuisce al mantenimento della struttura del terreno, limita l'erosione, contiene le erbe infestanti (vedi approfondimento negli allegati).


Per la lotta agli insetti dannosi alle colture, Caresà utilizza sostanzialmente due prodotti ammessi in agricoltura biologica: il piretro e il Bacillus Thuringensis (vedi allegato). Nella difesa dagli insetti fondamentale è il monitoraggio continuo delle colture per poter valutare, ed eventualmente intervenire, tempestivamente e nel modo meno invasivo possibile.

Certificazione biologica

Fin dall'avvio della cooperativa nel 2009, la nostra produzione segue il metodo di coltivazione biologico (che esclude l'utilizzo di sostanze chimiche derivanti da sintesi, concimi chimici, fertilizzanti, anticrittogamici)  ed è controllata e certificata da ICEA (Istituto per la Certificazione Etica e Ambientale) che periodicamente controlla lo stato dei terreni e la correttezza nel metodo produttivo.

Il nostro codice di operatore biologico è: IT BIO 006 E1646.

Caresà – società cooperativa sociale agricola
Iscr. Albo Società Cooperative sez. a mutualità prevalente di diritto A195156
Iscrizione Albo Regionale PD0164 - R.E.A.: 381883 – C.F. e P.I. 04341240283
sede legale: via Porto Inferiore, 2 – 35020 Brugine (PD)

x
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.