società cooperativa sociale agricola

Le mele bio fanno bene. Lo dice la scienza

Le mele bio fanno bene. Lo dice la scienza

In una sola mela c’è un esercito di ben 100 milioni di batteri, la maggior parte dei quali buoni. Quindi non solo fibre, flavonoidi e sapore inconfondibile, questi frutti contengono anche numerosi microrganismi, a partire dai semi fino alla buccia.

Lo dimostra lo studio pubblicato sulla rivista “Frontiers in Microbiology”, secondo cui le mele biologiche ospitano una comunità batterica più diversificata ed equilibrata, il che potrebbe renderle più sane e gustose delle mele convenzionali, oltre che migliori per l’ambiente.

La saggezza degli antichi racchiusa mel detto “Una mela al giorno toglie il medico di torno” diventa evidenza scientifica grazie ai risultati di un gruppo di ricercatori austriaci che hanno confrontato i batteri delle mele convenzionali con quelli dei frutti biologici. Sono stati analizzati stelo, buccia, polpa, semi e anche la parte inferiore dove si trova originariamente il fiore.

Le mele biologiche sembrano avere un vantaggio per la qualità dei microrganismi: ospitano infatti una comunità batterica significativamente più diversificata, più uniforme e distinta, rispetto alle mele convenzionali. Per esempio nella maggior parte dei campioni di mele convenzionali sono stati trovati Escherichia e Shigella - famiglie di batteri che includono noti agenti patogeni - ma non sono stati trovati nelle mele biologiche che invece contengono molti Lactobacilli, con chiara fama probiotica.

L'agricoltura sociale secondo Caresà

Relazioni, Inclusione e Agricoltura Biologica: CI STAI?
Fai tuo il manifesto di Caresà!

Leggi tutto »

Caresà – società cooperativa sociale agricola
Iscr. Albo Società Cooperative sez. a mutualità prevalente di diritto A195156
Iscrizione Albo Regionale PD0164 - R.E.A.: 381883 – C.F. e P.I. 04341240283
sede legale: via Porto Inferiore, 2 – 35020 Brugine (PD)

x
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.